Statuto Confederazione

Art. 6 – Obblighi dei soci

Tutti i soci sono obbligati al pagamento delle quote di confederazione in base alle delibere del Consiglio direttivo. I Soci possono sottoscrivere ulteriori quote confederative a titolo di donazione o a titolo di finanziamento infruttifero delle attività della Confederazione. Le quote a titolo di finanziamento infruttifero dovranno essere restituite al socio sottoscrittore nei tempi e modi concordati all’atto del finanziamento. L’iscrizione all’ Associazione è annuale. I soci che hanno diritto di voto in Assemblea sono tenuti:

  1. a) al pagamento della quota confederativa deliberata dal Consiglio Nazionale;
  2. b) all’osservanza del presente Statuto;
  3. c) al rispetto del Codice deontologico, della Carta dei valori e del Codice Etico;
  4. d) all’ osservanza delle deliberazioni e dei regolamenti emanati dagli organi sociali;
  5. e) all’obbligo di informare l’utenza del proprio numero di iscrizione alla Confederazione. I soci sono espulsi quando:

1) non ottemperino alle disposizioni del presente Statuto e alle deliberazioni degli organi sociali;

2) in qualsiasi modo rechino danno morale o materiale alla Confederazione. Il Consiglio direttivo nomina, con le procedure previste dall’art. 12, la Commissione di Garanzia, difendendone compiti e poteri relativi all’adempimento ed all’osservanza del Codice Etico e Codice Deontologico e la previsione delle sanzioni. Il Consiglio direttivo, sentita la Commissione di Garanzia, è preposto all’adozione dei provvedimenti disciplinari in relazione alle violazioni poste in essere. I soci decadono quando si rendano morosi nel pagamento delle quote confederative e quando comunicano di recedere, senza rivalse né oneri, dalla Confederazione.

Associazione Nazionale Professionisti Sicurezza Sul Lavoro Secur Veneto