Statuto Associazione Secur Veneto

 Art. 2 – Scopi e finalità L’Associazione non ha scopo di lucro

L’Associazione, basata su principi solidaristici e di aggregazione sociale, si propone, nell’ ambito di una vasta divulgazione della cultura di impresa, formazione e sicurezza sul lavoro, di svolgere attività di formazione, informazione, studio, ricerca, e realizzazione di attività ed iniziative al fine di favorire gli scopi sociali, mettendole a disposizione dei soci, nonché di enti pubblici e privati o aziende, imprese e professionisti che operano nella divulgazione della cultura di impresa e della sicurezza sul lavoro. – L’Associazione ha come scopo lo sviluppo, la professionalizzazione, la tutela e la difesa degli interessi dei formatori ed operatori della sicurezza nonché delle aziende associate e dei lavoratori attraverso:

  1. la rappresentanza sindacale, in ogni sede a qualsiasi livello, delle peculiarità delle aziende associate di cui all’art. 2549 del Codice Civile, dei formatori ed operatori della sicurezza sul lavoro, del loro ruolo professionale e della specificità della formazione nonché della consulenza in materia di sicurezza sul lavoro nei confronti di altre associazioni, enti pubblici e privati, pubblica amministrazione, aziende, imprese e società pubbliche e private;
  2. la tutela degli interessi morali, intellettuali, professionali degli iscritti alla Associazione;
  3. la rappresentanza e la difesa degli iscritti in tutte le sede locali, nazionali ed europee al fine del riconoscimento della professionalità dell’attività svolta dai formatori, dagli operatori della sicurezza sul lavoro e dalle aziende che operano nel settore, e dei lavoratori;
  4. la rappresentanza dei propri iscritti ai fini della consultazione a tutti i livelli da parte degli organi esecutivi e legislativi e normativi, in relazione alle tematiche relative alla sicurezza sul lavoro.
  5. la realizzazione di percorsi formativi qualificanti ed abilitanti, di formazione permanente per i propri iscritti, per gli operatori di tutti i settori produttivi, e dei lavoratori, nonchè lo sviluppo di tutte le azioni formative e consulenziali nel campo della cultura di impresa e della salute e sicurezza sul lavoro, anche ove richiesta specifica abilitazione, attraverso la costituzione di una rete presente su tutto il territorio nazionale;
  6. lo svolgimento e l’organizzazione di azioni formative, direttamente o tramite le aziende iscritte e convenzionate, di cui all’art. 14, in tutti i settori di attività di cui ai codici ATECO indicati nella legislazione e negli Accordi Stato – Regioni laddove si ravvisi la formazione e la consulenza sulla sicurezza in tutti gli ambienti di vita e di lavoro;
  7. lo svolgimento e l’organizzazione di specifiche azioni formative nel settore dell’ambiente e della tutela della salute, normati, anche in relazione a specifiche normative comunitarie, nazionali e regionali;
  8. lo svolgimento e l’organizzazione di azioni formative nell’ambito sanitario, ospedaliero, anche attraverso accreditamenti per l’ECM nazionale e regionali e nei settori dell’emergenza e del pronto soccorso, nonché della protezione civile;
  9. lo svolgimento e l’organizzazione di azioni formative nell’ambito degli autotrasporti, in particolare di corsi di formazione professionale per gli esami d’idoneità professionale degli autotrasporti di merci e viaggiatori per conto terzi (D.M. 16.05.1991 n. 1998).
  10. lo svolgimento e l’organizzazione dei corsi nell’ambito della sicurezza stradale e nell’ambito più generale della sicurezza aerea e marittima.
  11. lo svolgimento e l’organizzazione di azioni formative nell’ambito dei lavori sotto tensione;
  12. lo svolgimento e l’ organizzazione di azioni formative in tutti gli ambiti lavorativi che presentino ulteriori rischi specifici che saranno oggetto di successive emanazioni e delibere da parte del legislatore, nonché rilascio di abilitazioni, abilitazioni su macchine operatrici ed attrezzature di lavoro;
  13. la messa a punto di standard di qualità interna all’associazione come previsto dalla legge 4/2013. Le qualificazioni professionali si basano sulla conformità delle medesime alla normativa tecnica UNI e a quanto previsto dall’art. 6 della Legge 14.01.2013.
  14. L’ASSOCIAZIONE SECUR VENETO promuove forme di garanzia a tutela degli utenti tramite gli strumenti di trasparenza ritenuti più idonei tra cui l’attivazione di uno sportello di riferimento per i consumatori-utenti in attuazione dell’art. 27 ter del codice del consumo di cui al D. Lgs. 06/09/2005, n. 206 e s.m.i.. Sul sito web associativo sono pubblicati tutti gli elementi informativi che presentano utilità sia per gli associati sia per i consumatori, secondo criteri di trasparenza, correttezza e veridicità. Le attività professionali di cui all’art. 1 sono identificate in formatore, addetto e responsabile del servizio di prevenzione e protezione, consulente della sicurezza, coordinatore della sicurezza, consulente sistemi di gestione (SGSSL), auditor sistemi di gestione (SGSSL), istruttori attrezzature, prevenzione incendi ed emergenze e protezione civile. Con apposito Regolamento, costituente parte integrante del presente Statuto, viene definito il sistema di attestazione, per ciascuna professione quale: i requisiti di iscrizione e di partecipazione dall’associazione all’utente, la posizione assicurativa, la conformità alla norma tecnica UNI, nonché gli strumenti idonei per accertare l’obbligo dell’aggiornamento professionale. L’Associazione può aderire, sottoscrivere, attraverso accordi di collaborazione, convenzioni, protocolli di intesa, sottoscrizione di quote, costituzione di associazioni temporanee di scopo o di impresa, con qualsiasi soggetto di natura giuridica pubblica o privata che non sia in contrasto con le finalità e gli scopi associativi. Nell’ambito di queste finalità istituzionali, l’Associazione svolge ogni azione, diretta ed indiretta, per la salvaguardia e la valorizzazione dell’attività delle aziende associate, dei formatori ed operatori della sicurezza anche in rapporto con altri enti ed istituzioni similari, pubbliche private, al fine di favorire il processo di sviluppo sociale, economico, culturale e formativo nel paese.
Associazione Nazionale Professionisti Sicurezza Sul Lavoro Secur Veneto