Sicurezza sul lavoro. Ravetti: “Presto una piattaforma web per cantieri”

La Regione ora deve accorciare i tempi per rendere subito operativo il sistema

TORINO – Alla vigilia delle quattro ore di sciopero indette dalle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil per gridare “basta” alle morti sul lavoro il consigliere regionale del Partito Democratico ha firmato un ordine del giorno da discutere nella prossima seduta per invocare una nuova strumentazione per il monitoraggio dei cantieri, a supporto delle imprese.

“Occorre integrare subito il sistema informativo dell’edilizia con quello della prevenzione e sicurezza sul lavoro” ha sottolineato Ravetti “Questo nuovo supporto informatico è nella piena disponibilità degli uffici regionali, è necessario solo l’integrazione informatica delle due piattaforme da parte del CSI-Piemonte a cui è stato affidato il compito. Appena operativo i professionisti del settore delle costruzioni potranno monitorare i propri cantieri, adempiere alle pratiche burocratiche e diventare anche utile aiuto per i Committenti”.
In Italia esistono diversi sistemi informatici in questo settore ma il modello a cui ci si è ispirati è quello della Città di Brescia, difatti una delegazione del sistema edile alessandrino composta da ANCE, Confartigianato e sindacati si è recata nella città lombarda per studiarne il modello applicato.

“Chiediamo – sottolinea Ravetti – che al CSI Piemonte venga posta come priorità la creazione di questo applicativo informatico, certi che qualsiasi strumento che renda più sicuro i cantieri rappresenti una priorità. Gli operatori dell’edilizia – conclude – condividono il progetto, la Regione ora deve accorciare i tempi per rendere subito operativo il sistema”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca la filiale - Indirizzo o Cap

Associazione Nazionale Professionisti Sicurezza Sul Lavoro Secur Veneto
WhatsApp chat