Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

Riunione convocata dal vicepremier a Palazzo Chigi a seguito delle evidenti criticità riscontrate dall’Anac

TARANTO – Ci sono criticità nell’iter della gara per la cessione dell’Ilva, ma la valutazione dello stop della procedura può essere valutato solo dal Ministero dello Sviluppo nel caso in cui, come prevede la legge, esista un interesse pubblico specifico all’annullamento. L’Autorità Anticorruzione guidata da Raffaele Cantone ha risposto in pochi giorni, con una lettera di sette pagine che l’ANSA ha potuto visionare, alla richiesta del ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio di valutare la procedura della vendita dell’Ilva ad Arcelor Mittal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Associazione Nazionale Professionisti Sicurezza Sul Lavoro Secur Veneto