Fragilità del territorio, 8 milioni di italiani esposti a rischio naturale

Più di otto milioni di abitanti quotidianamente esposti a forte rischio naturale in 442 Comuni e Città italiane, a causa dell’elevato rischio idrogeologico combinato con la naturale sismicità dei territori e la crescente impermeabilizzazione del suolo, che rendono sempre più urgente investire in prevenzione e manutenzione del suolo e delle città.

Rapporto
Presentato il 27 ottobre 2017 nel corso della Conferenza Nazionale degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, il «Rapporto sullo stato di rischio del territorio italiano», frutto della ricerca sviluppata dal Consiglio Nazionale Architetti e dal Cresme (Centro ricerche economiche e sociali del mercato dell’edilizia), che evidenzia l’esposizione al «rischio naturale», combinando e analizzando, per la prima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Associazione Nazionale Professionisti Sicurezza Sul Lavoro Secur Veneto