EQUITALIA ecco come controllare le cartelle

Migliora il rapporto fisco-contribuente con l’estratto conto online di Equitalia ogni cittadino potrà controllare direttamente dal proprio computer se ha arretrati con l’ente di riscossione, se esso sta per essergli notificate cartelle, gli importi da pagare, eventuali rateizzazioni; per i più volenterosi ci sarà infine la possibilità di saldare il dovuto direttamente online. Il servizio permette di consultare da casa la situazione aggiornata relativa a cartelle, debiti pendenti, procedure attivate, sospensioni e rateazioni in corso. Si può inoltre verificare se sono attive eventuali procedure e/o provvedimenti di rateizzazione, gli interessi dovuti a titolo di rateizzazione e, non in ultimo, è possibile sapere se l’importo è stato sgravato o meno. Per ottenere le credenziali, verificare la propria situazione ed anche saldare il proprio debito: tutto online, senza doversi recare fisicamente allo sportello Equitalia al sito internet www.gruppoequitalia.it

RICHIESTA CHIAVI DI ACCESSO
Per poter accedere al servizio è necessario richiedere le credenziali (nome utente e password) all’Agenzia delle entrate oppure all’Inps. Nel primo caso, bisogna collegarsi al sito www.agenziaentrate.gov.it alla voce “Servizi online” e seguire le indicazioni per la registrazione. Per l’Inps, invece, bisogna collegarsi al sito www.inps.it ed entrare nell’area “Servizi online” alla voce “Il Pin online”.

VERIFICA POSIZIONE DEBITORIA
Una volta ottenuti username e password, andranno inseriti nell’area dedicata al servizio “Estratto conto” presente nella homepage del sito www.gruppoequitalia.it. Da qui, sarà possibile verificare la propria situazione debitoria nel dettaglio: singoli tributi (dal 2000 in poi) e ripartizione degli interessi e delle altre spese.

PAGAMENTO DEBITO
Se, dopo aver controllato l’estratto conto, si decide di saldare il proprio debito, è possibile effettuare il pagamento direttamente online. A tal fine bisogna selezionare le cartelle e creare il c.d. codice Rav (una serie numerica che identifica il pagamento) da utilizzare nella sezione “Paga online”.

CONTESTAZIONI
Se, dopo la verifica del proprio estratto conto, si intende contestare intere cartelle esattoriali emesse a proprio carico oppure singoli tributi o voci caricate, è opportuno inviare una richiesta di annullamento e sgravio agli enti impositori interessati. Qui è possibile compilare in maniera rapida e semplice la propria richiesta di annullamento in autotutela.

 

Con noi puoi chiedere un consulto gratuito, clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca la filiale - Indirizzo o Cap

Associazione Nazionale Professionisti Sicurezza Sul Lavoro Secur Veneto
WhatsApp chat